NetMatch-S
Session Border Controllers

La comparsa di oasi di reti IP sta causando problemi nell’erogazione dei servizi, relativi in genere all’interoperabilità tra le reti, alla gestione della qualità del servizio (QoS) e alla sicurezza. I Session Border Controller (SBC) offrono ai Service Provider un insieme di funzioni per abilitare reti VoIP separate a connettersi in modo sicuro e conveniente, senza compromettere la qualità: gli SBC realizzano la gestione delle sessioni, supportando i Service Provider nell’applicare le policy (come il bandwidth management per le chiamate video), nel controllo del session routing, nel garantire l’interoperabilità mediante gli ambienti di comunicazione multivendor, e nell’integrare le applicazioni con i communications service.

Anche le Aziende adottano gli SBC, per la topology hiding (proteggendo le loro sedi), l’interoperabilità tra diversi IP-PBX e le soluzioni di Unified Communication, applicare le policy e garantire la sicurezza.

Italtel ha lanciato il suo SBC NetMatch-S nel 2011, come elemento chiave delle soluzioni Italtel per comunicazioni affidabili progettate sia per i Service Provider (ad es. All IP Network Interconnection, TDM-IP Transit and Interconnection, User-to-Network Interconnection, Policy Powered Interconnection, Telco-OTT) sia per le Aziende (ad es. SIP Business Trunking e Advanced Voice Routing)

NetMatch-S è un’ottima opportunità per differenziare l’offerta dei servizi e ridurre drasticamente gli OpEx; infatti, NetMatch-S riveste il ruolo di Adaptive Dynamic Media Termination Function, fornendo un signalling decoupling gestito in modo centralizzato e il media anchoring nell’interconnessione tra le reti o gli IP-PBX.

NetMatch-S è certificato per l’integrazione di Voice Microsoft Lync 2013 nelle reti aziendali e dei Service Provider; per i Service Provider incumbent e hosted, che stanno adottando MS Lync Server 2013 per erogare servizi di unified communication ai clienti enterprise, NetMatch-S è il prodotto giusto per semplificare l’interoperabilità della segnalazione, superare incompatibilità tra codec audio e video HD, incrementare la qualità del servizio e indirizzare i problemi di sicurezza delle interconnessioni SIP trunking.

Abilitando l’evoluzione verso l’SDN, NetMatch-S può rivestire un ruolo importante all’interno del controllo centralizzato delle infrastrutture di reti IP, consentendo una gestione e riconfigurazione dinamica della rete con significative riduzioni nei CapEx e OpEx, nel Time-to-market e migliorando la capacità di differenziazione dei servizi.

.

NetMatch-S è un SBC cloud ready che sfrutta l’elasticità del cloud allocando dinamicamente le risorse in relazione alle effettive esigenze. NetMatch-S è progettato per girare su diversi hypervisor, come VMware vSphere, KVM, Microsoft Hyper-V e può essere gestito da diversi Cloud Orchestrator, come Windows Azure, VMware vCloud Director, Microsoft System Center 2012 e OpenStack.

La potente GUI di NetMatch-S è progettata per semplificare le operazioni di configurazione, aderendo alla regola dei tre click (per trovare qualunque informazione con non più di tre click del mouse) e fornendo wizard per procedure più comuni.

Italtel offre 2 edizioni di NetMatch-S con una piena copertura dei segmenti di mercato; ogni edizione si basa su una diversa piattaforma, per essere conveniente su una base di costo-per-sessione. Il ventaglio di prodotti NetMatch-S ha caratteristiche simili che si diversificano in termini di dimensionamenti e performance; NetMatch-S gira anche in ambiente virtuale.

Le 2 edizioni di NetMatch-S sono:

 

Contattaci per saperne di più

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per visualizzare correttamente questo sito., Aggiorna il mio browser

×